domenica 22 dicembre 2013

...una voce poco fa....

      Una vecchia Bianchi nera era il mezzo di locomozione della mia famiglia..... mio padre ritornato dall'Australia, non volle più prendere la patente.... quindi per spostarci ci servivamo di una bicicletta. . Io e lui, sempre insieme. Per fare la spesa salivo sulla "canna" di lato e andavamo al supermercato lontano 5 km da casa.
Il manubrio riusciva a contenere anche quattro buste cariche di roba da mangiare... e durante il viaggio cantavamo spesso. Da ragazzo mio padre Carlo suonava nelle balere.....  Luna Rossa era il suo "cavallo di battaglia", ma sapeva a memoria tutte le opere di Verdi, Rossini, Puccini... insomma questi nostri spostamenti erano anche delle belle lezioni di musica. Io non capivo bene le storie delle opere liriche... ma mi appassionava tanto "Il Barbiere di Siviglia", gli intrallazzi di Figaro e Rosina.... così sui cavalcavia di Ostia si sentiva una bambina che cantava a squarciagola.."....io sono docile e son rispettosa..... e cento trappole prima di cedere farò giocar.....". La prima volta che ho sentito Maria Callas cantare "una voce poco fa".... mi sono commossa fino alle lacrime, quell'emozione fatta di ricordi, nostalgie e...... sorpresa di fronte al talento incredibile una  straordinaria cantante.



http://youtu.be/kG0BIOgl-aQ