lunedì 21 maggio 2012

dolore....

   In questi ultimi giorni abbiamo sofferto molto..... L'Italia da Nord a Sud unita nel dolore, da una catastrofe naturale e l'altra, l'attentato di Brindisi, per mano del male più oscuro e subdolo che ci possa essere.
Non riesco a capacitarmi di tanto male...... Non riesco a capire il perché. Tutti hanno parlato, tutti hanno un'opinione, chi dice che centri la mafia, chi dà la colpa a un pazzo isolato, chi dice che nei momenti bui del nostro paese, una strage c'è sempre scappata.... (questo mi fa davvero terrorizzare). 
Vedere quelle macerie, specialmente quelle di Finale Emilia, il paese dei miei nonni materni..... mi ha ferito profondamente..... Operai che trovano la morte di domenica, mentre lavorano.......  Melissa che trova la morte davanti la scuola...... I pensieri si accavallano, ma il dolore è unico.....  L'Italia intera è sommersa da macerie, quelle che hanno lasciato i politici incapaci e corrotti, che hanno fatto crollare le nostre certezze, gettandoci nella precarietà più assoluta.....  Io voglio rinascere da quelle macerie, ci credo più che mai, quando si tocca il fondo.......... c'è solo una possibilità: arrampicarsi con tutta la forza per risalire in superficie.