sabato 18 ottobre 2014

Ho licenziato Dio


Ho licenziato Dio
gettato via un amore
per costruirmi il vuoto
nell'anima e nel cuore......

Come potrò dire a mia madre che ho paura?
Perchè non hanno fatto 
delle grandi pattumiere
per i giorni giù usati
per queste ed altre sere....

Cantico dei drogati  De Andrè






Ma cosa dici? Mio figlio... ma è un bravo ragazzo, ti stai sbagliando, non può essere. Come l'hai visto, con chi stava? Adesso mi dici tutto. No, non è stato lui.... provare  a dormire con una stretta al cuore......cercare di scacciare l'immagine di tuo figlio drogato. Occhi privi di compassione, ma di chi sei figlio? Chi ti ha generato e cresciuto? Io o questa società che ti adula, ti corrompe, ti fa consumare e ti consuma.... siamo merce per tutti, avanti il prossimo che si siede nei salotti bene della televisione e ci addita, ci condanna. Dolore, vergogna, impotenza.... figlio mio siamo in due su questa croce.



Nessun commento:

Posta un commento