mercoledì 18 novembre 2009

va bene così

Stavo per scrivere un post molto personale sul mio modo di essere cristiana, poi riflettendo, trovando difficoltà nell'esporre i miei pensieri, ho rinunciato. Io non sono capace di scrivere generalizzando, ho notato che il mio blog racconta tanto di me, forse troppo, così ho lasciato per il prossimo "parto" il post sul mio cristo. Dico parto, perchè sono sempre stata convinta che gli scrittori in un certo modo "partoriscono" i loro libri  e  forse io ci metto questo tipo di "esperienza" anche quando devo dire qualcosa.  Ultimamente ho cercato in altri luoghi, meno mediatici, il mio essere in animAzione. Mi sono trovata spesso ammutolita davanti alle  tante parole di altri blog, mi sono bloccata anche nel rispondere ai miei amici, tanto mi costava. Vi chiedo scusa per il mio stand by prolungato, non è per mancanza di affetto, ma non riesco più a ritrovare la motivazione del  mio "stare" qui. Parole, parole, parole......

C'è chi si parla addosso, chi parla per informare, chi per conoscere e conoscersi meglio, chi per fare amicizia, chi per denunciare, chi per condividere, chi per offrire, chi .............
Io spengo il computer. Sono nel mio deserto ma vi penso..... in silenzio.
Un bacio.

2 commenti:

  1. PASSEGGIATA

    Lo sguardo mio già l'assolata attinge
    erta del colle, che sul fondo spicca
    dell'agreste sentiero in cui mi avvio.

    Così, da lungi, ne sorprende e accoglie
    ciò che sfiorare non potemmo; e brilla
    in piena luce; e ci tramuta pure
    non raggiunto e non tócco in ciò che siamo
    senza saperlo, un po' presàghi solo.

    Muto risponde al nostro cenno, un cenno.
    Ma noi s'avverte un soffio, un soffio appena -
    cui spira contro il vento.

    (Renè Maria Rilke)

    RispondiElimina
  2. Cara Floriana, hai perfettamente ragione, qui solo parole,parole, parole e tu sei una donna d' azione, vorrei ricordarti che sono le azioni che danno il vero esempio.......io cerco nelle parole la forza di tramutarle in azioni, per ora mi dibatto come una falena con la luce, ma so dentro di me che da tutte queste parole verrà la forza per il fare, tu Floriana non hai bisogno di parole tu FAI.Se nel fare che è ciò che cambia veramente il mondo, tu avanzi un pezzetto di tempo per noi...siamo qua, se poi io avrò la forza di spegnere il computer vorrà dire che le parole che ho scritto le sto mettendo in azione.
    Ciao, Cristiana,Ghandiana, Mazziniana.
    Ciao Floriana.

    RispondiElimina